CAFISC Cafisc Google apre un nuovo centro internazionale per la cybersicurezza

Google apre un nuovo centro internazionale per la cybersicurezza

Wired C.Crescenzi

Inaugura oggi a Malaga il terzo Safety Engineering Center d’Europa, dedicato alla sicurezza informatica

Google apre un nuovo centro internazionale per la cybersicurezza

Nuovo – e importante – annuncio da Google in tema di sicurezza informatica. Nella giornata di oggi, infatti, il colosso tecnologico inaugura a Malaga il nuovo Safety Engineering Center – il terzo in Europa dopo quelli di Dublino e Monaco -. Un luogo dove gli esperti di Google lavoreranno in collaborazione con autorità governative, istituzioni accademiche, imprese e professionisti del settore al fine di rendere Internet un luogo più sicuro per tutti, elaborando soluzioni utili per combattere le minacce informatiche che popolano sempre di più la rete. Ma non è tutto.

Secondo quanto riferito dal colosso tecnologico, il Google Safety Engineering Center di Malaga si impegnerà anche ad “aiutare le realtà europee a rafforzare le proprie competenze e protezioni in materia di sicurezza informatica”. Proprio per questo, il centro vanta al suo interno uno spazio dedicato alla formazione, che ospiterà laboratori e incontri riservati a funzionari governativi, imprese, ONG e persone in cerca di lavoro. Formare gli esperti di sicurezza del futuro, infatti, è una delle missioni che Google si è prefissa oramai da un po’: fino a oggi il colosso tecnologico ha formato ben 12 milioni persone in Europa sulle competenze digitali, e ora punta a ottimizzare questo risultato mettendo a disposizione 10 milioni di dollari per promuovere la formazione in ambito cybersecurity all’interno delle università europee.

Azione e formazione: queste le due soluzioni di Google per combattere la diffusione delle minacce informatiche e garantire agli utenti un’esperienza di navigazione del tutto priva di pericoli. “Siamo felici di aprire questo nuovo centro internazionale per la cybersicurezza, per contribuire ad accelerare il nostro profondo impegno a sostegno dell’Europa nella lotta contro le nuove e crescenti minacce informatiche. Questo tipo di partenariato pubblico-privato è fondamentale per supportare la ricerca e costruire strumenti all’avanguardia, tra cui gli strumenti che utilizzano l’intelligenza artificiale più recente”. Così ha commentato Sundar Pichai, CEO di Google e Alphabet, a proposito del nuovo centro ospitato all’interno di un ex edificio amministrativo militare di 2500 mq nel porto di Malaga. Uno spazio incredibilmente ampio, dove a partire da oggi cominceranno a prendere vita le prime iniziative a difesa della sicurezza degli utenti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Post